Best practice

Linee guida per la diagnosi e il trattamento della litiasi biliare

Linee guida per la diagnosi e il trattamento della litiasi biliare

La litiasi biliare (LB) è una patologia frequente che nei paesi occidentali colpisce il 10-15% degli adulti. Considerata l’inappropriata variabilità nella gestione di questa condizione, è emersa la necessità di produrre raccomandazioni cliniche per la diagnosi e il trattamento dei pazienti con LB, coledocolitiasi e colecistite acuta al fine di migliorare gli outcome e ottimizzare l’uso delle risorse. Questo articolo riassume le più recenti raccomandazioni del NICE (National Institute for Health and Care Excellence) sul trattamento della LB. Le raccomandazioni del NICE si basano su una revisione sistematica delle migliori evidenze disponibili e sull’esplicita considerazione della costo-efficacia degli interventi sanitari. Quando ...


Best practice

Linee guida per la diagnosi e la terapia dell’allergia ai farmaci

Linee guida per la diagnosi e la terapia dell’allergia ai farmaci

Qualunque farmaco può causare effetti collaterali o reazioni avverse, ma non tutti sono di natura allergica. La diagnosi di allergia ai farmaci (AF) può essere difficile ed esiste una notevole variabilità sia nell’approccio diagnostico-terapeutico sia nell’accesso ai servizi specialistici dedicati. Secondo l’analisi dell’Hospital Episode Statistics realizzata dal National Institute for Health and Care Excellence (NICE), circa mezzo milione di persone ospedalizzate ogni anno in Inghilterra e nel Galles hanno una diagnosi certa di AF, tra cui la più frequente è quella alla penicillina, anche se meno del 10% dei soggetti che ritengono di essere allergici lo sono realmente. L’i ...


Conference Report

Senza Aziende sanitarie non c’è futuro per il SSN, ma serve un approccio di sistema alla Clinical Governance

Senza Aziende sanitarie non c’è futuro per il SSN, ma serve un approccio di sistema alla Clinical Governance

Secondo l’evidence-based health care le conoscenze scientifiche dovrebbero guidare tutte le decisioni professionali, manageriali e politiche che riguardano la salute delle persone. In realtà, l’inadeguato utilizzo delle evidenze da parte di professionisti, manager e policy-maker, oltre che pazienti e caregiver, è documentato sia nei paesi industrializzati che in quelli in via di sviluppo, a livello di cure primarie e nell’assistenza ospedaliera, in tutte le professioni sanitarie e discipline specialistiche. Questo inadeguato trasferimento delle migliori evidenze scientifiche determina asimmetrie informative e sprechi conseguenti al sovrautilizzo (overuse) di servizi e pre ...


Conference Report

Sperimentazioni cliniche: i comitati etici devono proteggere i pazienti da profitti e conflitti

Sperimentazioni cliniche: i comitati etici devono proteggere i pazienti da profitti e conflitti
Greenhalg et coll. hanno recentemente decretato la “crisi” dell’Evidence-based Medicine (EBM) che, concentrandosi eccessivamente su aspetti statistici e metodologici, ha perso di vista il suo vero obiettivo: migliorare la salute delle persone e ottimizzare l’utilizzo delle risorse grazie a un’adeguata integrazione delle migliori evidenze in tutte le decisioni professionali, manageriali e di politica sanitaria. Gli autori, tuttavia, non vanno alla radice del problema: infatti, i veri limiti dell’EBM discendono dall’articolato processo con cui la ricerca viene finanziata, prodotta e pubblicata generando le evidenze su cui basare la medicina e l’assistenza sanitaria. Oggi, infat ...

Il punto di...

L’Azienda Sanitaria: luogo dove generare valore per il SSN

L’incontro tra la cultura del management e quella del governo clinico è stato voluto per verificare come ritrovare, alla luce dell’esperienza di questi anni, il senso del c ...


Less is More

Less is more: una nuova visione della Medicina e della SanitĂ 

L’Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali (Age.Na.S.) ha recentemente condotto un studio pilota in quattro regioni (Lombardia, Marche, Sicilia, Umbria) per sondare ...


Il punto di...

Riallineare gli interessi dell’industria ai bisogni dei pazienti: missione (im)possibile?

La ricerca biomedica a cui partecipano in modo diverso gli Stati, le Charities e le industrie dovrebbe avere sempre lo stesso scopo: migliorare la diagnosi, la terapia e la riabili ...

Il punto di...

Definire le prioritĂ  della ricerca coinvolgendo cittadini e pazienti

Considerato che l’agenda della ricerca oggi è dettata in larga parte dagli interessi dell’industria, possiamo affermare che numerosi bisogni dei pazienti non trovano risposte ...

Less is More

Migliorare la sicurezza dei pazienti e ridurre gli sprechi: la lista dei farmaci da evitare

La rivista indipendente Prescrire e l’edizione in lingua inglese Prescrire International hanno pubblicato nel 2013 la lista dei farmaci da evitare, con l’obiettivo di suppo ...