Home Articoli
Metodologia della Ricerca e Governo Clinico sul vostro desk(top). Il nostro dono natalizio ai professionisti della sanità italiana

Editoriale

Metodologia della Ricerca e Governo Clinico sul vostro desk(top). Il nostro dono natalizio ai professionisti della sanità italiana
Antonino Cartabellotta

GIMBEnews 2008;1:1

Pubblicato: 9 dicembre 2008

Copyright: © 2008 Cartabellotta. Questo è un articolo open-access, distribuito con licenza Creative Commons Attribution, che ne consente l’utilizzo, la distribuzione e la riproduzione su qualsiasi supporto esclusivamente per fini non commerciali, a condizione di riportare sempre autore e citazione originale.

1991

Compare il termine "Evidence-Based Medicine"

1992

JAMA pubblica l’articolo manifesto sull’EBM

1993

Nasce la Cochrane Collaboration

1996

Fondazione del GIMBE

1998

Arriva la Clinical Governance nel NHS inglese

2001

1st EBHC International Conference

2005

Sicily Statement on Evidence-based Practice

2005

Avvio del Centro Studi GIMBE

2006

1a Conferenza Nazionale GIMBE

2007

Lancio del programma GIMBEducation

2008

Welcome GIMBEnews!

Perché una cronologia di eventi apre l’editoriale del primo numero di una nuova rivista, si chiederanno incuriositi i nostri affezionati "venticinque lettori"?

Inseguiti da un ritmo frenetico che non permette rallentamenti, sorseggiando un aperitivo "contro il logorio della vita moderna", ci siamo fermati a riordinare il passato per programmare meglio il futuro: ecco perché ripercorrere insieme le tappe fondamentali che hanno caratterizzato la crescita del GIMBE, parallelamente allo sviluppo internazionale dell’Evidence-based Practice e della Clinical Governance. Negli ultimi 12 anni GIMBE ha contribuito alla loro diffusione con vari strumenti (sito web, eventi formativi, conferenze nazionali e internazionali, contributi editoriali) che hanno permesso alla evidence culture di farsi largo anche in Italia, tra innumerevoli ostacoli e accanite resistenze, sia istituzionali che professionali.

Oggi si concretizza un progetto editoriale da tempo in cantiere: GIMBEnews, rivista metodologica indipendente open-access che – grazie alla coincidenza con le prossime festività – plana sul vostro desk(top) direttamente dalla slitta di Babbo Natale. Ma quali contenuti innovativi potrà offrire la neonata pubblicazione nell’era dell’information overload, dove il vero problema è selezionare le informazioni utili da leggere? La risposta ai nostri affezionati cento lettori (nel frattempo… speriamo siano già cresciuti).

Nell’era del web 2.0 vogliamo creare un prodotto editoriale su misura per i professionisti: GIMBEnews offre gli ingredienti metodologici, a voi il compito di fornire feedback sui contenuti, suggerire tematiche, segnalare articoli, libri, eventi, contribuire all’attività editoriale.

Se il genotipo di GIMBEnews è fortemente condizionato dalla nostra mission istituzionale (rigore metodologico, chiarezza espositiva, indipendenza editoriale), quale sarà il suo fenotipo? Periodicità mensile, stile informale, uso di neologismi non traducibili, sito web ad elevata interazione, versione html e pdf della rivista, che è organizzata in quattro sezioni:

Editoriale. Il punto di vista del GIMBE su tematiche generali e su hot topics stimolati da eventi di politica sanitaria nazionale o emersi dalla letteratura internazionale.

Pillole di Metodologia della Ricerca e Governo Clinico. Contengono il "principio attivo" di GIMBEnews: analisi e approfondimenti di temi metodologici, destinati a popolare progressivamente il glossario GIMBE. Ciascun articolo è accompagnato da "messaggi chiave" e da un breve elenco di risorse "per saperne di più". In relazione al piano editoriale insieme costruito, ciascun numero potrà contenere due pillole a dose dimezzata, oppure una a dosaggio pieno. Per tematiche particolarmente complesse è previsto uno schema terapeutico a "somministrazioni mensili" per evitare effetti collaterali da sovradosaggio.

Letti per voi. Recensioni di articoli e libri recentemente pubblicati.

Appuntamenti. Segnalazione di conferenze, workshop, corsi avanzati.

Buon Natale e un 2009 ricco di soddisfazioni ai nostri affezionati lettori che, a questo punto, potrebbero essere circa un migliaio.

Long life to GIMBEnews!